Search

Vendere su Amazon: perché è essenziale rivolgersi a un'agenzia



Al giorno d'oggi la presenza online è essenziale per un'azienda. In realtà lo è già da diverso tempo, ma la crisi pandemica del 2020 ne ha accentuato ulteriormente l'importanza. Gli e-commerce hanno conosciuto una crescita senza eguali, premiando con dei risultati record le imprese che già godevano di un buon posizionamento e una buona visibilità. Su tutti, Amazon è sicuramente il marketplace che ha portato i risultati maggiori e chi ancora non era presente ha provato a correre ai ripari, cercando di colmare il gap digitale. Tuttavia, a discapito delle apparenze, vendere su Amazon è molto complesso. Farlo bene e ottenere dei risultati lo è ancora di più. Ottenerli rapidamente e senza un aiuto, è praticamente impossibile.

Se le vendite su e-commerce non sono ancora la voce preponderante del tuo fatturato, probabilmente sei in ritardo con il processo di digitalizzazione. Ma ora ti spiegheremo perché tutto non è ancora perduto e perché il ruolo di un e-commerce manager o di un'agenzia Amazon può rivelarsi cruciale.



Perché è importante vendere online

Come anticipato, la pandemia del 2020 ha accentuato l'importanza della propria presenza sui canali digitali. Sempre più consumatori preferiscono la comodità di completare un acquisto in un paio di clic e di ricevere il prodotto direttamente a casa, risparmiando tempo e comparando rapidamente prezzi e caratteristiche dei prodotti.

Con Amazon è possibile facilmente milioni di potenziali acquirenti, spesso trasformando un'attività locale in un impresa che vende a livello europeo o addirittura globale. Specialmente per chi opera in un contesto B2C, pertanto, la presenza sul marketplace è essenziale.

La rivoluzione digitale, inoltre, ha completamente modificato il comportamento degli utenti, rendendo sempre più frequenti fenomeni come quello dello showrooming, ovvero di quei consumatori che scoprono e/o testano un prodotto in negozio per poi completare l'acquisto online, spesso sperando di imbattersi in tariffe più vantaggiose.

Anche se per le aziende e per i commercianti questa rappresenta un'opportunità senza eguali, non bisogna cadere in facili illusioni. Infatti, le potenzialità di vendita su Amazon sono altissime, ma anche la competizione è sempre più agguerrita. È stato analizzato che il 70% degli utenti non va oltre alla prima pagina dei risultati di ricerca, a testimonianza dell'importanza del posizionamento dei prodotti su Amazon. Per farlo, è necessario lavorare in modo duro, costante e pianificato. Alle aziende, tuttavia, spesso mancano il tempo o l'esperienza per migliorare efficacemente la presenza online.


In altri casi, c'è chi prova a svolgere tutto il lavoro in autonomia, trovandosi a investire ingenti capitali senza ottenere alcun ritorno. Per questo motivo riteniamo essenziale rivolgersi a un Amazon account manager esperto o a delle agenzie Amazon che possano lavorare al posto tuo, dedicando ogni giorno del tempo al tuo account, risolvendo tempestivamente le varie problematiche, utilizzando strumenti professionali, analizzando e interpretando la reportistica nel modo corretto e monitorando costantemente la tua crescita.


Perché rivolgersi a un'agenzia per aumentare le vendite su Amazon

Come anticipato, per vendere su Amazon non è sufficiente caricare dei prodotti con una descrizione o qualche immagine, né tantomeno lanciare qualche campagna pubblicitaria sperando di generare un po' di traffico. È un percorso lungo, che richiede un lavoro attento e costante.

Una premessa è doverosa: i consulenti e le agenzie per vendere su Amazon non sono da confondersi con i numerosi guru del web che promettono soldi facili con le vendite online a un pubblico di sognatori. Un consulente Amazon è una figura che, forte della sua esperienza, gestisce l'account Seller Central o Vendor Central al posto tuo in modo professionale, applicando una precisa metodologia. Un'agenzia Amazon, in modo analogo, ti guiderà nel processo di crescita sul marketplace, offrendoti un sostegno a 360 gradi. La differenza principale risiede nelle dimensioni e nell'offerta di un servizio ancora più completo. Facendo leva su un bacino di clientela più ampio e un numero maggiore di collaboratori, le agenzie dispongono di un metodo più consolidato, un maggior numero di strumenti per la pianificazione e il monitoraggio e un'infrastruttura più solida.


Sono proprio il metodo e l'esperienza a fare la differenza. Uno degli errori più comuni delle aziende è quello di provare ad applicare delle strategie di crescita simili a quelle dei mercati tradizionali, pensando che Amazon possa funzionare allo stesso modo. Oltre a non essere efficaci nella maggior parte dei casi, una metodologia non corretta può condurre a un ingente spreco di risorse e a un trade-off per il mancato raggiungimento dei risultati .


L'approccio di chi prova a vendere in autonomia su Amazon è spesso sempre lo stesso. Il primo passo è solitamente quello di provare a lavorare a descrizione e immagini. In seguito, non avendo ottenuto la visibilità sperata, la tendenza è quella di creare delle campagne pubblicitarie sperando di generare un po' di traffico, ma spesso aumentando solamente una spesa o comunque non ottenendo un vero ritorno.

Pianificando la crescita fin da subito e nel modo corretto, al contrario, sarà possibile ottenere il massimo risultato, ottimizzando i costi in pubblicità e promozione, nonché tutti quelli legati alla gestione del canale. Inoltre, i problemi e i malfunzionamenti su Amazon sono all'ordine del giorno. La difficoltà nel risolvere i problemi all'apparenza più banali e la comunicazione con il servizio clienti sono altri due aspetti da non sottovalutare. In ultimo, vanno considerate le conoscenze in ambito logistico e fiscale. Anche se un'agenzia non potrà mai sostituirsi a un commercialista o a uno spedizioniere, avere la possibilità di rivolgersi a chi da anni lavora sulla piattaforma può contribuire a trovare fin da subito la soluzione più idonea e conveniente.


Come scegliere un'agenzia di gestione Amazon

Per la gestione dell'account Amazon e migliorare il posizionamento dei propri prodotti, rivolgersi a un'agenzia e-commerce può risultare essenziale. Tuttavia, effettuando una breve ricerca, le soluzione sembrano essere moltissime. Come scegliere una buona agenzia Amazon?

La risposta non è semplice, ma confrontando diversi consulenti alcuni tratti sembrano essere in comune tra quelli più qualificati.

Innanzitutto, dal momento che si tratta di attività completamente diverse, il nostro consiglio è di ingaggiare degli specialisti piuttosto che dei generalisti del settore. Ad esempio, se un'agenzia nasce per la costruzione e il posizionamento Google di siti e-commerce, per quanto strutturata e forte nel suo settore, difficilmente riuscirà a seguire un account Amazon con la stessa professionalità di chi si occupa esclusivamente di markeplace. Infatti, si tratta di due attività completamente diverse e la nostra esperienza ci insegna che la maggior parte di esse non possiede una conoscenza veramente approfondita di canali come Amazon.

Tuttavia, agli occhi di molti queste realtà potrebbero avere una maggiore credibilità, in quanto offrono una grande varietà di servizi. Nella realtà però, abbiamo riscontrato che molte di esse non hanno una strategia specifica per le vendite su Amazon, ma provano spesso ad applicare le stesse regole della SEO Google alle strategie per la crescita sui marketplace, nonostante queste ultime seguano delle logiche ben diverse. Lo stesso problema è stato notato anche per la gestione delle campagne pubblicitarie, nonostante la piattaforma pubblicitaria di Amazon funziona in modo completamente diverso da Google Ads. Pertanto, sarebbe bene rivolgersi a chi si occupa esclusivamente di vendita su Amazon, o comunque su marketplace (come eBay, Etsy o ManoMano ecc.).

Un altro buon indice per un'agenzia potrebbe essere l'iscrizione della stessa al programma Amazon SPN, una rete di collaboratori selezionata attentamente dal gigante dell'e-commerce. Il badge Amazon SPN (completato dal link alla pagina), può essere senz'altro sinonimo di una garanzia in più.



Anche la velocità e la prontezza delle risposte può essere un indice importante. In un contesto in continuo cambiamento e dinamico come quello delle vendite online, se per la sola richiesta di un preventivo o per l'ottenimento di alcune informazioni l'agenzia impiega più di qualche ora, non sta di certo lanciando un buon segnale. Se le risposte tardano ad arrivare in fase conoscitiva, probabilmente saranno ancora più tardive dopo la stipula del contratto. E per crescere con le vendite su Amazon la reattività è spesso determinante e un'eccessiva latenza potrebbe compromettere l'intera strategia.

In ultimo, una buona agenzia non vorrà solamente vendervi un pacchetto di servizi standard, ma vi formulerà diverse proposte commerciali. Le tipologie di prodotto e le situazioni che si possono creare sono praticamente infinite e ogni proposta deve necessariamente essere formulata ad hoc per ogni cliente. Se il preventivo non è su misura del cliente e non tiene in considerazione diversi fattori come dimensione del catalogo, dell'azienda, categoria merceologica e possibilità di crescita, difficilmente lo sarà la strategia per la crescita che l'agenzia proporrà al cliente.


Ora che hai capito perché essenziale rivolgersi a un'agenzia per poter aumentare le vendite su Amazon, contattaci senza impegno, altrimenti: